LA CIVILTÀ GIUDAICO-CRISTIANA NON ESISTE PIÙ IN OCCIDENTE

LA CIVILTÀ GIUDAICO-CRISTIANA NON ESISTE PIÙ IN OCCIDENTE

L'escalation della guerra di Israele contro la Palestina sta certamente consolidando il mondo islamico. I conservatori occidentali tornano a parlare di difesa della "civiltà giudeo-cristiana di fronte ai musulmani" e l'ideologia radicale di Hamas fornisce loro una comoda scusa per farlo. Tuttavia, una società di profondo ateismo, materialismo, legalizzazione di ogni tipo di perversione, che da tempo ha abbandonato la teologia e i valori (e gli orientamenti) tradizionali, non può essere considerata né cristiana né ebraica.

 

Aleksandr Dugin su Trump e sulla guerra con la società satanica

Aleksandr Dugin su Trump e sulla guerra con la società satanica

Il filosofo, pensatore, sociologo e geopolitico di fama mondiale Aleksandr Gel’evič Dugin ha rilasciato una grande intervista di 90 minuti al canale YouTube "Metametrica". In essa ha guidato un rullo compressore sugli Stati Uniti e sull'Unione Europea, definendoli "la civiltà dell'Anticristo", ha previsto l'assassinio di Trump e ha osservato che l'attuale confronto tra la Russia e l'Occidente è una guerra di civiltà, in cui "la società satanica e diabolica" sta combattendo contro di noi. Di seguito sono riportate le dichiarazioni più interessanti dal mio punto di vista del filosofo, riunite in un unico articolo.

POSTMODERNO ALTERNATIVO: UN FENOMENO SENZA NOME

POSTMODERNO ALTERNATIVO: UN FENOMENO SENZA NOME

È opportuno chiarire alcuni aspetti importanti della Postmodernità. Non si tratta di un fenomeno completo e, sebbene siano stati i postmoderni (in particolare Derrida) a introdurre la nozione di "decostruzione" (basata, tuttavia, sulla nozione di die Destruktion di Heidegger in Sein und Zeit), la Postmodernità stessa può essere decostruita a sua volta, e non necessariamente nello stile postmoderno.

MOYA SEMYA INTERVISTA ALEKSANDR DUGIN

MOYA SEMYA INTERVISTA ALEKSANDR DUGIN

"Un vero intellettuale, un uomo per il quale il proprio pensiero è più importante della sua esistenza fisica": così scrivono del pensatore russo Aleksandr Dugin, la stampa occidentale definisce il filosofo "il mentore di Putin", "il cervello del Cremlino", "il fondamento ideologico della SMO". Per distruggerlo, un anno fa dei terroristi hanno fatto saltare in aria la figlia di Dugin, Daria. Per cosa è morta e quali idee sostiene lo stesso Dugin? Intervista a cura di Marina Hakimova-Gatzemeyer.

La grandezza del Juché, degli stati canaglia e di una maggiore umanità

La grandezza del Juché, degli stati canaglia e di una maggiore umanità

Il riavvicinamento della Russia alla RPDC è un'iniziativa meravigliosa. Sono stati gli incontri e i negoziati tra il presidente russo Vladimir Putin e Kim Jong-un, il capo ereditario della RPDC appartenente alla solare dinastia dei Kim, a fare scalpore al WEF. L'Occidente ha commentato: interrompere questo riavvicinamento ad ogni costo, vietare qualsiasi movimento della Russia e della Corea del Nord l'una verso l'altra.

 

Il liberismo globale in crisi

Il liberismo globale in crisi

Il crollo dell'Unione Sovietica nel 1991 ha permesso al liberalismo di emergere come ideologia globale dominante e indiscussa. Negli ultimi anni, tuttavia, il futuro di questa ideologia è stato messo sempre più in discussione. Le rivolte populiste negli Stati Uniti e in Europa hanno messo in luce il crescente malcontento per l'incapacità delle istituzioni liberali di far fronte ai fallimenti della politica estera e dell'economia. Allo stesso tempo, nuove potenze emergenti come la Russia, la Cina e l'India hanno iniziato a proporre le proprie alternative ideologiche.

 

Guerra integrale

Guerra integrale

L'attacco UAV alle città russe da parte delle forze terroristiche dell'Occidente (l'Ucraina è sempre più all'ombra della guerra condotta contro di noi dalla NATO) è stato particolarmente intenso questa notte. Le voci si sono finalmente zittite: come mai? Chi non ha vigilato? Avremmo dovuto sorvegliare meglio! Ora tutti cominciano a chiedersi cosa fare dopo.

 

Antikeimenos

Spiegare la metafisica dell'Anticristo: è questo l'obiettivo che Aleksandr Dugin si pone nel presente libro. Mettendo a sistema la storia delle religioni, la fenomenologia, l'etnosociologia e l'ontologia di una delle figure più narrate e tormentate, il nemico giurato di Dio in lotta per la distruzione dell'umanità e l'annientamento delle coscienze, l'Autore lascia aperta una domanda provocatoria ai lettori: sono forse giunti gli Ultimi Tempi narrati dall'Apocalisse?

Teoria e fenomenologia del Soggetto radicale di A.Dugin

Teoria e fenomenologia del Soggetto radicale di A.Dugin

La casa editrice AGA pubblica nel 2019 il volume “Teoria e fenomenologia del Soggetto Radicale”, anticipato dalla breve antologia “Il Sole di Mezzanotte – Aurora del Soggetto Radicale”, la quale condensa e riassume attraverso una scelta di estratti e inediti la proposta filosofica e la visione del mondo sottese all'opera che qui presentiamo. “Teoria e fenomenologia del Soggetto Radicale” è la traduzione ampliata, rivista e corredata di specifico apparato critico, dell'imprescindibile “Il Soggetto Radicale e il suo doppio”, testo del 2009 che secondo alcuni è, assieme a “La Quarta Teoria Politica”, il più significativo e importante contributo del filosofo russo.

Corso di Alta Formazione: La Quarta Teoria Politica

Corso di Alta Formazione: La Quarta Teoria Politica

Il corso vuole offrire una comprensione approfondita della Quarta Teoria Politica del filosofo, sociologo e politologo il prof. Aleksandr Dugin, noto pensatore russo contemporaneo. La sua teoria, di grande interesse a livello mondiale, offre numerosi spunti di riflessione estremamente attuali e si propone come alternativa e soluzione alle problematiche odierne.

Escatologie del mondo multipolare

Escatologie del mondo multipolare

Sebbene i BRICS, ex BRIC, fossero un'associazione condizionata di Paesi semiperiferici (secondo Wallerstein) o del "secondo mondo", il dialogo tra questi Paesi, che non fanno parte della struttura dell'Occidente collettivo (NATO e altre organizzazioni rigidamente unipolari dominate dagli Stati Uniti), ha gradualmente delineato i contorni di un ordine mondiale alternativo. Se la civiltà occidentale si considera l'unica, e questa è l'essenza del globalismo e dell'unipolarismo, i Paesi BRICS rappresentano civiltà sovrane e indipendenti, diverse dall'Occidente, con una lunga storia e un sistema di valori tradizionali del tutto originale.

 

La donna della Tradizione

La donna della Tradizione

Ringrazio di cuore tutti coloro che commemorano il tragico giorno del 20 agosto 2022, quando mia figlia Darya è stata brutalmente uccisa da una terrorista ucraina. Ringrazio tutti i miei amici e gli amici di Darya per le Vostre condoglianze e per aver condiviso il mio profondo dolore. Vi ringrazio anche per aver pubblicato i diversi libri scritti da Dasha o dedicati alla sua memoria.

 

Pagine